Lidl e Banco alimentare contro lo spreco alimentare

Lidl contro lo spreco

"OLTRE IL CARRELLO"

Oltre il carrello: Lidl contro lo spreco alimentare

Il progetto di Lidl Italia e Banco Alimentare per il recupero delle eccedenze

Abbiamo deciso di contribuire, mediante un piano strutturato a livello nazionale, alla lotta contro lo spreco alimentare. Con questo obiettivo nel 2017 abbiamo creato un team di lavoro interfunzionale per lo sviluppo di un processo idoneo alla donazione delle eccedenze alimentari a Banco Alimentare. Dopo una fase test conclusa con esito positivo, a gennaio 2018 è stato avviato ufficialmente il progetto “Oltre il Carrello - Lidl contro lo spreco”.

Dal pane all’ortofrutta fino agli articoli confezionati: le eccedenze dei nostri supermercati sono recuperate attraverso un piano di ritiro quasi giornaliero e destinate ad una rete di strutture caritative locali. Si tratta di articoli dal packaging danneggiato o che per difetti estetici non rispondono ai nostri standard commerciali, ma che sono ancora buoni e sicuri per il consumatore. Banco Alimentare collabora con enti caritativi distribuiti sul territorio: i volontari di tali strutture recuperano dai nostri punti vendita e centri logistici i prodotti in eccedenza e li distribuiscono gratuitamente alle persone bisognose attraverso la consegna di pasti e prodotti alimentari. Un impegno tangibile che rafforza ulteriormente il nostro legame con il territorio.

I risultati di "oltre il carrello"

punti vendita Lidl attivati

pasti donati a persone bisognose

tonnellate di cibo donate

Cambiamo le nostre abitudini

Cosa puoi fare tu? Puoi fare tanto perché le piccole azioni quotidiane fanno la differenza per il futuro del pianeta! Vuoi saperne di più su come anche tu puoi contribuire alla riduzione degli sprechi di cibo? Sei nel posto giusto!

Nel documento “Stop allo spreco di cibo - Consigli per ridurre lo spreco di alimenti” a cura del Ministero della Salute troviamo alcuni semplici consigli per ridurre lo spreco attraverso piccoli cambiamenti nelle nostre abitudini.

Di seguito riportiamo alcuni preziosi consigli:

  • Prima di fare la spesa, pianifica i pasti per tutta la settimana. Ricorda di controllare gli alimenti che già possiedi e scrivi una lista di quelli di cui hai bisogno
  • Leggi l’etichetta per essere informato sulla natura e la qualità dell’alimento e il modo migliore per conservarlo
  • Quando sistemi la spesa, riponi gli alimenti appena acquistati dietro o sotto quelli già presenti nel frigorifero o in dispensa. In questo modo hai la certezza di consumare prima gli alimenti più vicini alla scadenza o al termine minimo di conservazione
  • Prima di buttare frutta o verdura, ricordati che la frutta più matura può essere utilizzata per fare frullati o dessert mentre la verdura che inizia ad appassire può essere usata per preparare gustose zuppe o minestre.
  • Presta attenzione alla differenza tra la data di scadenza e il termine minimo di conservazione (TMC)
  1.  “da consumarsi ENTRO” indica la data entro la quale il prodotto deve essere tassativamente consumato
  2. “da consumarsi PREFERIBILMENTE entro” indica la data entro la quale il prodotto conserva le sue proprietà specifiche se conservato correttamente. Superata tale data è comunque possibile consumare il prodotto per un determinato periodo, previo un controllo visivo e olfattivo delle sue proprietà.

Per maggiori informazioni:

In cucina a scarto zero!

Nella sezione seguente trovi contenuti che portano il mondo a scarto zero anche a casa tua fornedo preziosi spunti per non sprecare una risorsa preziosa come il cibo anche tra le mura domestiche.

Consulta i preziosi consigli per una cucina che non prevede scarti.