Ogni giorno, milioni di persone in tutto il mondo sono coinvolte nella produzione di alimenti e merci venduti sugli scaffali di numerosi operatori della Grande Distribuzione come Lidl.

Come i governi, anche le aziende hanno la responsabilità di garantire che i diritti umani siano rispettati lungo le loro catene di approvvigionamento globali come requisito non negoziabile e che tale rispetto dei diritti umani sia messo in pratica nelle loro relazioni commerciali dirette. Questo è il motivo per cui noi di Lidl siamo al fianco dei nostri partner commerciali nel nostro impegno per il rispetto dei diritti umani in tutte le fasi della nostra catena del valore.

Il rispetto e la tutela di questi diritti fondamentali rientra nella nostra responsabilità sociale di impresa. Ci ispiriamo a principi fondamentali riconosciuti a livello internazionale, come la Dichiarazione universale dei diritti umani delle Nazioni Unite, i Principi guida delle Nazioni Unite su imprese e diritti umani e la Dichiarazione sui principi e diritti fondamentali nel lavoro dell'Organizzazione internazionale del lavoro (ILO).

Poiché crediamo che il nostro successo aziendale si basi su un equo trattamento reciproco, la responsabilità verso il prossimo e la società rappresenta una componente essenziale dei principi aziendali di Lidl.

Come parte del gruppo Schwarz, Lidl Italia si impegna a difendere i diritti umani. È possibile scaricare la dichiarazione in merito alla politica sul rispetto dei diritti umani che si applica all'intero gruppo Schwarz qui: